Vodafone afferma come i ricavi siano calati del 9,6% nel vecchio Continente, mentre siano cresciuti del 5,5% nella divisione Africa, Medio Oriente e Asia Pacifico. La contrazione rilevante in Europa è tutt’altro che inattesa, considerando che le condizioni del mercato europeo sono ancora straordinariamente difficili, e che presto Vodafone potrebbe comunque conseguire un nuovo impulso nella macro area grazie al lancio dei nuovi servizi 4G. Per quanto attiene le singole categorie di ricavi, a pesare sul risultato è stata la diminuzione del 4,8% dei ricavi dalla prestazione dei servizi, influenzati dal – 9,6% in Europa, solo parzialmente controbilanciato dall’incremento del 5,5% nei Paesi emergenti (spicca il + 13,2% dell’India). Anche alla luce di questi risultati, Vodafone ha comunque precisato di aver confermato le proprie linee per l’attuale anno fiscale, con utile operativo di 5 miliardi di sterline e cash flow operativo tra i 4,5 e i 5 miliardi di sterline