È Urbano Cairo, già proprietario di La 7, ‘l’acquirente misterioso’ del 2,8% di RCS. La partecipazione rastrellata sul mercato è piccola, ma consentirà al patron del club Torino calcio di sedersi al tavolo con gli altri azionisti del gruppo.Investendo 14,8 milioni di euro, l’imprenditore ha acquistato a titolo personale 11,98 milioni di azioni della holding che controlla il quotidiano. I soci rilevanti di Rcs, legati da un patto di sindacato sono Fiat (20%), Mediobanca (15%), Banca Intesa (5,8%), Fonsai (5,4%), Pirelli (5,3%) e Italmobiliare (3,75). Fuori dal patto, l’imprenditore Diego Della Valle possiede l’8,7% e il gruppo Rotelli il 4,2%. I conflitti di interessi non finiscono mai: la partecipazione in Rcs per Cairo si va ad affiancare al controllo della tv La7, di recente acquistata dal gruppo Telecom e al suo gruppo Cairo Communications, che edita testate come Di Più e Diva e pubblica la ex Giorgio Mondadori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *