L’Eni ha chiuso il primo trimestre 2013 con un utile netto di 1,54 miliardi di euro in calo del 57,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo si legge in una nota del gruppo. ”Malgrado il rallentamento del trimestre dovuto a eventi contingenti che hanno penalizzato le produzioni di idrocarburi e al perdurare dello scenario negativo del mercato del gas”, afferma l’a.d. Paolo Scaroni, Eni conferma comunque gli obiettivi di crescita per il 2013