La Somalia, nonostante stia vivendo un periodo di carestia per mancanza di piogge, dal punto di vista governativo è uscita da una fase di turbolenza con le elezioni parlamentari e del Presidente della Repubblica.L’ambasciatore della Repubblica Federale Somala S.E. Abdirahman Sheikh Issa Mohamed ha incontrato il presidente della Provincia di Perugia Nando Mismetti nella sede centrale dell’Ente in Piazza Italia. Oltre una delegazione somala ad accompagnarlo anche sua moglie, profondamente legata al nostro Paese e a Perugia in particolare in quanto sede universitaria per i suoi studi.

Ad accoglierlo, oltre Mismetti, anche l’assessore regionale Giuseppe Chianella, il vicepresidente della Provincia Roberto Bertini e la consigliera Erika Borghesi. Chianella ha sottolineato come siano consolidati i rapporti con la Somalia grazie alla lingua italiana che è molto conosciuta. “La nostra – ha aggiunto – è una regione molto piccola ma importante perché simbolo di pace con San Francesco”.
L’ambasciatore dal suo canto ha spiegato che la Somalia ha superato un periodo di turbolenza e oggi si trova in una nuova fase grazie alle elezioni con cui è stato eletto il Parlamento e il Presidente della Repubblica. È un nuovo corso per il nostro Paese, una nuova Somalia democratica. Il Primo Ministro è una persona giovane proveniente dal mondo dell’imprenditoria e non della politica e ci auspichiamo un maggiore impulso per la crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *