In crescita la raccolta pubblicitaria di La7 e La7d, rispettivamente del 4 e del 18% ne mesi di luglio e agosto 2018. E’ stata la Cairo Communication a comunicare i dati, confrontandoli poi con i corrispondenti mesi del 2017 (quando la raccolta pubblicitaria era stata pari a 6,7 e a 3,8 milioni di euro).

 

Precisa ancora Cairo Communication: “Sulla base del portafoglio ordini, alla data dell’11 settembre 2018, per la pubblicità trasmessa e da trasmettere sui medesimi canali nel mese di settembre, tale portafoglio – attualmente pari a circa euro 12 milioni – è in aumento di oltre il 10% rispetto a quello in pari data del 2017 per il corrispondente mese”. Nel primo semestre di quest’anno, invece, la raccolta pubblicitaria era salita dell’1,5% , poi c’è stata la decisa accelerata legata all’ottimo riscontro degli ascolti televisivi.

 

A quanto pare, comunque, la raccolta pubblicitaria ha ripreso a marciare non solo per La7 e La7d. La società controllata Rcs Mediagroup, infatti, da gennaio ad agosto del 2018 ha visto salire gli introiti del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

L’ad del gruppo, Urbano Cairo, precisa: “Tornare a distribuire i dividendi annuali agli azionisti Rcs? Una decisione non è stata ancora presa. Se i risultati continueranno a essere ottimi come nel primo semestre, l’ipotesi potrebbe tramutarsi in realtà”. La speranza di Cairo è che la tendenza sia proprio quella di un aumento, che l’anno si possa chiudere con una crescita importante: “L’ultima parte dell’anno deve confermare il primo semestre”. Nella relazione di bilancio semestrale, Cairo Communication spera di aumentare la raccolta del settore televisivo (La7 e La7d) di almeno il 10% nell’ultimo quadrimestre di quest’anno, sfruttando gli ascolti dei primi sei mesi del 2018 (sono cresciuti del +33% nel totale giorno e del +46% nel prime time per La7).