L’orgoglio e l’impegno sono di scena all’Auditorium di Confindustria a Roma per celebrare i primi 20 anni di attività di Pagine Sì! S.p.A., la società di Terni fondata da Sauro Pellerucci oggi attiva nel settore dell’editoria pubblicitaria multimediale per imprese, professionisti ed enti pubblici.

Orgoglio per aver raggiunto un posizionamento di rilievo nel panorama delle directories, fino al 1996 dominato dal monopolio pubblico, dimostrando che il percorso della libera iniziativa privata è vincente anche e soprattutto per gli utenti: grazie a Pagine Sì! S.p.A., infatti, le famiglie italiane hanno scoperto la gratuità della distribuzione degli elenchi telefonici.

Impegno perché oggi Pagine Sì! S.p.A. è a tutti gli effetti anche una digital company, orientata al mondo web e social con un’ampia offerta di prodotti ideati per sostenere la trasformazione digitale delle imprese, attraverso un modello di organizzazione molto attento alla responsabilità sociale e all’impegno in iniziative finalizzate al sostegno del territorio, dell’associazionismo e del volontariato.

E la responsabilità sociale è la protagonista assoluta dell’evento dei 20 anni di Pagine Sì! S.p.A., impreziosito dalla presenza del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia che inaugurerà il pomeriggio dedicato alla società umbra, che oggi conta circa 500 addetti, oltre 55 sedi operative in Italia e ben 60mila clienti attivi tra imprese, professionisti ed enti pubblici.

“Ogni imprenditore – chiarisce Pellerucci – è chiamato a ‘rispondere’ con le sue scelte ai bisogni di vari soggetti: non solo al mercato, ma soprattutto a persone in carne e ossa come i soci, gli azionisti, i dipendenti, le loro famiglie, i clienti, i fornitori ed i rappresentanti delle istituzioni del territorio di riferimento. Ebbene, questa capacità di ‘rispondere’ è proprio quella che ci lega a doppio nodo alla responsabilità sociale d’impresa, quella che impone di comportarci correttamente, rispettare le regole, puntare sempre alla crescita aziendale, contribuire con gli esempi e con azioni concrete alla crescita professionale e umana delle persone, dentro e fuori l’azienda”.

Sono molte, in 20 anni di attività, le iniziative “sociali” targate Pagine Sì! S.p.A.: dalle pagine Facebook di “IoSonoUnaPersonaPerBene”, premio istituito per raccontare le gesta straordinarie di persone ordinarie che non godono della notorietà che meriterebbero, alle tradizionali copertine degli elenchi telefonici dedicate alla valorizzazione del patrimonio artistico e paesaggistico italiano, agli scopi moralmente elevati come in occasione delle Paraolimpiadi e a personaggi di elevato spessore come quegli imprenditori che hanno dato molto al proprio territorio grazie alla propria attività d’impresa e di carattere sociale.

E ancora: i progetti senza finalità speculative quali “Un Sì per la cultura”, l’iniziativa che offre la possibilità di usufruire gratuitamente degli spazi della prestigiosa sede dell’azienda a Terni per attività culturali e la crescita dei giovani della comunità locale; “Un parco giochi per i bambini terremotati di Amatrice” che sarà donato a breve, l’acquisto del bosco di Orvieto con il relativo controllo delle emissioni di CO2, e, infine, l’ultima arrivata Streetboard srl, la newco che si occupa di prodotti e progetti di micro-mobilità elettrica.

In definitiva, una mission, quella di Sauro Pellerucci e PagineSì! S.p.A. che muove da un background di impegno professionale e che viaggia, in maniera decisa, verso un percorso  di prodotti digitali e servizi web all’avanguardia di pari passo con azioni concrete, capaci di mettere al centro la responsabilità sociale dell’impresa ed il ruolo chiave svolto dall’imprenditore per la crescita, non solo economica, ma anche morale del territorio in cui opera.