Le ispezioni della Vigilanza della Banca d’Italia alla Popolare di Spoleto hanno portato a “negative risultanze”. Non aggiunge altro la nota della banca umbra che annuncia l’amministrazione straordinaria dell’istituto quotato in Borsa e partecipato, tra gli altri, dal Monte dei Paschi di Siena. Il nodo della vicenda, che non sembra destinata a chiudersi solo con la decisione sulla banca, e’ tuttavia nell’azionista di controlla della banca: la Cooperativa Spoleto Credito e Servizi (Scs) guidata da Giovannino Antonini, gia’ presidente della banca, dimessosi nel 2011 dietro la lunga e fortepressione  della Banca d’Italia che chiese una discontinuita’ ai vertici. La vicenda porto’ anche all’avvicendamento del direttore generale, ex Bankitalia, Alfredo Pallini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *