Nel commento di Nielsen pubblicato integralmente su Primaonline.it si legge, tra l’altro, che “a febbraio 2013 il mercato pubblicitario si è chiuso con un -17,7% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso; un dato che peggiora quello di gennaio (-15,3%), portando la variazione tendenziale del bimestre ad un -16,5% rispetto allo stesso periodo del 2012. Sarà importante capire il contributo del mese di marzo, un mese che, nella stagionalità degli investimenti, storicamente è uno dei più importanti dal punto di vista della raccolta, insieme a settembre ed ottobre”.

 

La pubblicità in Italia a gennaio-febbraio 2013 (confronto con lo stesso periodo del 2012

TOTALE PUBBLICITA’ -16,5%
Quotidiani -26,1%
Periodici -21,6%
Tv -16,1%
Radio -17,3%
Internet 5%
Outdoor 4,4%
Transit 5,6%
Out of home tv -29,6%
Cinema 0,1%
Direct mail -19%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *