Vendite di auto a picco nel 2012, ancora un anno nero per il mercato dopo il -10,8% del 2011. L’anno scorso – comunica il ministero dei Trasporti – le immatricolazioni sono diminuite del 19,87%, mentre solo a dicembre c’è stato un pesante calo delle vendite del 22,51% (dopo il -19,78% di novembre).  A gennaio-dicembre del 2012, la Motorizzazione ha immatricolato 1.402.089 auto, con un -19,87% rispetto allo stesso periodo del 2011. Nel 2012 ci sono stati poi 4.125.266 trasferimenti di proprietà di auto usate, con un -9,75% rispetto a gennaio-dicembre dell’anno prima. A dicembre, in particolare, le immatricolazioni sono state 86.735, con un -22,51% rispetto allo stesso mese del 2011. Inoltre, ci sono stati 324.531 trasferimenti di proprietà di auto usate, con un -16,08% su base annua. Il volume globale delle vendite ha interessato quindi per il 21,09% vetture nuove e per il 78,91% usate.
Anno nero per le vendite del gruppo Fiat nel 2012 che si è chiuso con una flessione del 19,42% a 414.925 auto vendute. La quota mercato è stabile al 29,59% contro il 29,43% del 2011.