Secondo l’Istat l’indice destagionalizzato ha segnato una diminuzione congiunturale dell’1%.

Quello di ottobre, precisa l’Istituto, é il quarto calo mensile consecutivo. Nella media del trimestre agosto-ottobre 2012 l’indice è diminuito dello 0,5% rispetto ai tre mesi precedenti.

Nel confronto con settembre 2012, le vendite diminuiscono dell’1,3% per i prodotti alimentari e dell’1% per quelli non alimentari.

Rispetto ad ottobre 2011, l’indice grezzo del totale delle vendite segna una diminuzione del 3,8%, sintesi di flessioni del 2,9% per i prodotti alimentari e del 4% per quelli non alimentari.

Le vendite per forma distributiva mostrano, nel confronto con ottobre 2011, una diminuzione sia per la grande distribuzione (-4,8%) sia per le imprese operanti su piccole superfici (-3,0%).

Nel confronto con i primi dieci mesi del 2011 l’indice grezzo diminuisce dell’1,9%, come risultato di un calo contenuto delle vendite di prodotti alimentari ( 0,4%) e di una flessione più marcata di quelle di prodotti non alimentari (-2,5%).

Si salva solo il discount alimentare (+0,6%), mentre tutte le altre tipologie sono in perdita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *