Secondo Caio il “cambiamento è legato alla privatizzazione, ma è un percorso di cambiamento culturale di un’azienda che era un ministero e che oggi deve far girare la macchina in maniera sostenibile”. “Viviamo la privatizzazione come uno strumento essenziale per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo dati, che sono innanzitutto obiettivi di miglioramento della qualità del servizio in settori come il recapito e la logistica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *