Importanti i dati dal gennaio a marzo : il 55,3 % dei nuovi occupati è a tempo determinato ed il 32,4% a tempo indeterminato. Le aziende metalmeccaniche ed elettroniche hanno previsto un aumento di 7.310 operatori, mentre quelle alimentari,del tabacco e delle bevande + 4.010. Le aziende mettalurgiche e della lavorazione del metallo invece parlano di un incremento pari a3.760 unità. Il profilo più ricercato è quello di operaio specializzato e di conduttori di impianti e macchinari.