Il Salone del Mobile di Milano chiudecon un totale di 310.840 visitatori, confermando l’andamentodell’edizione 2013, anno in cui si sono svolte le biennalidedicate alla luce e all’ufficio. Nelle due giornate diapertura al pubblico, sabato e domenica, gli ingressi sonostati 30.881. “Con una presenza del 69% di operatori esteri dialto profilo e con forte capacita’ di spesa, come riconosciutoda tutti gli espositori – si legge in una nota – il Salone delMobile ha confermato, anche in questa edizione, una fortevocazione internazionale”. Confortante il segnale dellapresenza dei russi.

Si conferma primo mercato la Cina e secondoPaese di provenienza degli operatori del settore la Germania.
 Inoltre, e’ stata questa l’edizione del Medio Oriente inparticolare significativa l’affluenza da Arabia Saudita, Libanoed Egitto. In crescita i visitatori da USA, UK e India. “Questidati confermano l’importanza e l’attrattiva di unamanifestazione che e’ capace di esprimere il meglio dell’arredoitaliano e internazionale – afferma Roberto Snaidero,Presidente del Salone del Mobile – Le aziende sono moltosoddisfatte della qualita’ delle presenze e dei concretirisultati di business raggiunti in questi sei giorni di fiera,frutto di un impegno e di una dedizione in grado di affrontaree superare con successo la difficile situazione economica degliultimi anni. Il Salone diventa, quindi, il primo segnale di unaripresa annunciata”.