Il governo ha stangato le famiglie presentando un conto di 8.336 euro nel biennio 2012-2013. E’ il calcolo di Adusbef e Federconsumatori:”il costo per famiglia nel 2012 e’ di 2.200 euro di aumenti di prezzi e tariffe, cui si aggiungono 4.636 euro come costi occulti per l’aumento del debito pubblico al ritmo di 9,2 miliardi al mese (102,304 mld di euro, ripartiti per 22 milioni di famiglie) per una stangata di 6.836 euro a famiglia. Con prospettive ulteriori di 1.500 euro per il 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *