I dati del mese di Luglio confermano il trend della prima metà dell’anno; in volume le importazioni superano le esportazioni anche se la forbice si è ristretta. Nel periodo Gennaio-Luglio 2013 l’Italia ha importato circa 2 milioni e 70 mila tonnellate di ortofrutticoli (+7,2%) e ne ha esportati 2 milioni e 25 mila (-10,7%). A fronte del calo dei volumi esportati si è incremento il risultato economico positivo (10%).
Il saldo è di circa 404 milioni di € con un calo del 9,7% rispetto allo stesso periodo del 2012.  In diminuzione le esportazioni di ortaggi (-2,6%), e di frutta fresca (-17,6%), stazionari gli agrumi e aumenta solo la frutta secca (8,2%). In valore segno positivo per tutti i comparti: ortaggi 13,4%, agrumi 31,5%, frutta fresca 6% e frutta secca 5,9%. Complessivamente il valore delle esportazioni è stato di 2 miliardi e 285 milioni di €. Per quanto riguarda le importazioni l’Italia ha importato prodotti per un valore di 1 miliardo e 881 milioni di € (+15,4%).  Tra i singoli comparti incremento in volume per gli ortaggi (6%), gli agrumi (9,4%), la frutta fresca (12,6%) e la frutta tropicale (6,6%). In controtendenza la frutta secca (-5%). In valore segno positivo per tutti i compart