Anticipare e intercettare le opportunità di crescita di mercati strategici per dimensioni, collocazione geografica e predisposizione verso i prodotti italiani. Questo, in estrema sintesi, l’obiettivo dei lavori che si terranno nel corso del “Forum Russia”, organizzato da Confindustria Umbria, in collaborazione con Unicredit, che si terrà giovedì 16 novembre nella sede dell’Associazione degli Industriali dell’Umbria in Via Palermo, 80 a Perugia.

L’iniziativa rivolta alle aziende umbre interessate a intraprendere un percorso di internazionalizzazione verso questo Paese, avrà lo scopo di illustrare agli imprenditori presenti come sviluppare la propria attività in Russia, facendo leva sulle enormi opportunità di business che offre il Paese. Nonostante la crisi economica in corso e l’attuale regime sanzionatorio in essere, la Russia resta un importante mercato, le cui potenzialità non hanno paragone rispetto a quelle di altri paesi. In particolare l’Italia si attesta al quinto posto tra i paesi che esportano in Russia (dietro a Cina, Germania, Stati Uniti e Bielorussia) con un valore di ben 7,5 miliardi.

L’incontro sarà introdotto dai saluti di Marco Giulietti, presidente Umbria Export e Delegato Confindustria Umbria per l’Internazionalizzazione, Andrea Nasini, presidente Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della Provincia di Perugia, Luca Bonne – Area Manager Corporate Umbria UniCredit.

Le relazioni saranno tenute da Vitaly Fadeev, Ambasciata Federazione Russa Roma,Graziano Cameli, Deputy CEO, UniCredit Zao Bank Moscow, Fabrizio Rollo, Head of International Center, UniCredit Zao Bank Moscow, Sergei Voitishkin, Lawyer Baker Mckenzie Moscow.

A seguire i partecipanti potranno avere incontri individuali con i relatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *