Flavio Cattaneo lascia Telecom Italia dopo appena 16 mesi con una maxi-buonuscita da 25 milioni di euro lordi, compresi 2,1 milioni per patto di non concorrenza. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione della compagnia telefonica, riunitosi ieri, per l’approvazione della «risoluzione consensuale» del contratto dell’amministratore delegato.La decisione, che fa di Cattaneo il manager più pagato in relazione alla permanenza in azienda, è arrivata con «il parere non favorevole» ancorché «non vincolante» del collegio sindacale (presidente Roberto Capone, Ugo Rock, Paola Maria Maiorana, Gianluca Ponzellini e Vincenzo Cariello) per l’entità della cifra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *