Calano per la prima volta gli sms mandati dagli italiani a vantaggio delle chat diffuse grazie agli smartphone. E’ quanto emerge dall’Osservatorio trimestrale dell’Agcom, che scrive che gli sms, pari a 22,5 miliardi nel primo trimestre, per la prima volta mostrano un lieve arretramento (-4%) “probabilmente dovuto al diffondersi di ‘app’ di messaggistica mobile”. Continua inoltre la flessione degli accessi telefonici alla rete fissa, scesi di 450 mila a fine marzo rispetto a un anno fa. E’ quanto emerge dall’Osservatorio trimestrale dell’Agcom, che sottolinea che Fastweb F l’unico operatore che cresce sia su base annuale, sia rispetto al precedente trimestre. Per quanto riguarda gli accessi a banda larga, l’Agcom conta una crescita di circa 250.000 accessi su base annua. Gli operatori WiMax ma soprattutto Fastweb (+1,3%) guadagnano quote di mercato, mentre risultano in flessione Telecom Italia, ma anche Vodafone e Wind.