La Cia commenta il rapporto Istat sui consumi delle famiglie nel 2013: le spese obbligate di luce e gas, ma anche la benzina che in Italia è la più cara d’Europa, occupano il 20% della spesa mensile (474 euro), superando in volata la quota di spesa per la tavola (461 euro). Nell’ultimo anno c’è stato un taglio drastico a tutte le spese, da quelle superflue come il tempo libero a quelle primarie come gli alimentari. Oggi l’85% dei consumatori cerca di eliminare ogni eccesso o spreco, mentre il 49% ammette di tagliare per primo pranzi e cene al ristorante.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *