“Per le piccole imprese la stretta al credito non solo è confermata, ma è decisamente peggiorata. A luglio i prestiti alle imprese con meno di cinque addetti è calato del 2,8%, il doppio del calo registrato dalle imprese maggiori (-1,4%). Rispetto al dicembre 2011, per le micro e piccole imprese ci sono 7 miliardi di euro di prestiti in meno”. Così Mauro Bussoni, Segretario Generale Confesercenti, intervenendo in occasione di “Accesso al credito. Il ruolo delle cooperative di garanzia”, convegno sul tema dell’accesso al credito organizzato da Garcom a Piacenza. “Il 2014 ha mostrato un peggioramento del quadro. Il calo dei prestiti alle piccole e micro imprese, a dicembre del 2013, era del -2,5%. Nel commercio e nel turismo, poi, la situazione è precipitata: le imprese con cinque addetti o meno, a luglio, hanno registrato un calo annuale del 5% quasi quattro volte il calo registrato a dicembre 2013 (-1,3). In meno di un anno sono spariti 2 miliardi di euro di prestiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *