La calza e’ un po’ piu’ vuota, ma la voglia di festeggiare insieme agli altri non si e’ spenta: anzi, si assiste a un recupero della tradizione piu’ antica, con feste ed eventi per attendere la Befana pianificati in quasi tutti le citta’, piccole e grandi, d’Italia. E’ quanto rivela il sondaggio Confesercenti-SWG, secondo cui la spesa media per dolci e doni da regalare in occasione dell’Epifania, quest’anno, e’ in calo: si attesta infatti sui 66 euro a persona (il 12% in meno rispetto allo scorso 6 gennaio), per una spesa complessiva di 1,45 miliardi. La calza di dolci continua comunque a essere il dono preferito: quest’anno lo scegliera’ il 30% degli italiani, l’1% in piu’ rispetto al 2013. Solo l’11%, invece, optera’ per i giocattoli, mentre il 5% degli intervistati ha detto che si orientera’ su altre tipologie di regalo. In crescita anche la percentuale di chi si asterra’ dai doni: in occasione dell’Epifania 2014 il 54% degli italiani non regalera’ ne’ calza ne’ altro: il 41% perche’ non e’ solito fare regali per l’occasione, il 13% perche’ non ha figli o nipoti a cui destinarli. Un dato in leggero aumento (+2%) rispetto a quello registrato lo scorso anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *