Un 2015 decisamente positivo per il Prosecco DOP, a sorprendere è la percentuale di vendite all’estero che rappresenta ben il 70% del fatturato. Ciò significa che le bollicine del Nord Est Italia piacciono davvero tanto oltre confine. Volendo essere più precisi: il 74% viene venduto in Europa, il 20 % Nord America e il 6% tra Asia, Africa, Australia e Sud America.

Aumentano la produzione e il valore

Nel 2015 crescono le esportazioni e proporzionalmente cresce anche il valore del Prosecco DOP: questo dato mette in luce che si è dunque disposti a spendere di più per brindare con questo straordinario prodotto. E le vendite come vanno in Italia? Il 30% della produzione che rimane nel Bel Paese viene in gran parte, circa il 65%, consumato nel Nord Italia. Attenzione allaqualità, tutela del consumatore e sostenibilità sono gli aspetti più cari al Consorzio che lo garantisce che conta fra i suoi associati più di 10.000 aziende viticole, 1200 aziende vinificatrici e più di 350 case spumantistiche, suddivise su 9 province fra Veneto e Friuli Venezia Giulia (Treviso, Venezia, Vicenza, Padova, Belluno, Trieste, Udine, Pordenone, Gorizia) per ben oltre 20 mila ettari complessivi di vigneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *